In offerta!
Saggistica

Quasi umani

Sentirsi dimenticati dalle istituzioni e lontani dal proprio Paese di origine, con l’incertezza della quotidianità e il rischio del rimpatrio. L’Italia si accorge del dramma dell’immigrazione solo quando il Mediterraneo diventa un mare di cadaveri, ma i profughi e i richiedenti asilo sono una presenza costante nelle nostre città: arrivano e vanno via, si nascondono nelle pieghe della nostra indifferenza, vivono e sopravvivono, aiutati da pochi e dimenticati da tanti. Un saggio sui profughi e sui richiedenti asilo che giungono nel nostro Paese, spesso dopo viaggi allucinanti e vivendo in condizione miserevole la loro avventura italiana. Un lavoro che unisce all’approccio scientifico (l’iter burocratico per la cittadinanza, il quadro statistico dei profughi, la normativa internazionale) una grande umanità, espressa nei racconti di chi ha rischiato la propria vita per giungere sul suolo italiano.

16,00 13,90

Quantità
Autore Bisi Simonetta / Pföstl Eva
Dimensioni 13,5×21 cm
Pagine 320
ISBN 978-88-97236-42-9
Non ci sono recensioni disponibili