06 settembre 2018   •   Eventi / News

Giovedì 13 settembre alla Casa della Memoria e della Storia La grande rimozione

Il ’68-77 (“decennio rosso”) non è stato affatto quello che hanno raccontato le ricostruzioni giornalistiche e televisive: una simpatica lotta per la libertà sessuale e per i diritti civili oppure, al contrario, la preparazione del terrorismo di sinistra. Il Movimento è stato invece un tentativo, per quanto politicamente primitivo e insufficiente, di riproporre il problema della rivoluzione in Occidente. Né più né meno.

Il movimento – diffuso e duraturo, complesso e ricco di potenzialità di decine di migliaia di compagni – è stato ieri represso così come oggi è fatto oggetto di una inaccettabile cancellazione: “la grande rimozione”.

Ne parleremo con Filippo La Porta, saggista e critico letterario, con Antonio Parisella, Presidente del Museo storico della Liberazione di via Tasso, e con l’autore Raul Mordenti. Modera l’incontro Monica Di Sisto, giornalista di askanews e altre testate.

Vi aspettiamo giovedì 13 settembre alle ore 18.30 alla Casa della Memoria e della Storia!

 

Il libro

L’evento su facebook