13 giugno 2018   •   Eventi / News

Martedì 12 giugno al Cesv di Roma
Psicologia della Liberazione con Raniero La Valle

Il 16 novembre 1989, in piena guerra civile salvadoregna, uno squadrone della morte del paese centro-americano uccide il gesuita Ignacio Martín-Baró, per via delle sue posizioni culturali e politiche contro l’oppressione della dittatura e le sue connivenze con gli Stati Uniti d’America. Ignacio Martín-Baró è il teorico della Teologia della liberazione ma soprattutto, essendo stato docente di psicologia all’Università del Centro America dei Gesuiti, è ritenuto il padre della Psicologia della liberazione. Per la prima volta i suoi scritti e il suo pensiero – la psicologia deve essere, senza se e senza ma, sempre al servizio delle popolazioni oppresse – vengono tradotti in Italia.
Con uno scritto di Noam Chomsky.

Ne parlano, insieme al curatore Felice di Lernia, Mario German De Luca eRaniero La Valle. Modera Claudio Cippitelli.

Evento organizzato dal Cesv Lazio e da Cnca Lazio
Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza – CNCA