In offerta!
Saggistica

Il Sistema

Contributi di: Bersani Marco

Dall’America latina alla Cina, fino alla Grecia, alla Tunisia e all’Egitto, il debito è sempre stato usato come arma di domi­nio e spoliazione.

A partire dal XIX secolo, infatti, l’uso dell’indebitamento estero e l’adozione del libero commercio hanno costituito un fattore fondamentale per la sottomissio­ne di intere economie “periferiche” alle potenze capitaliste. La Grecia del Terzo millennio rappresen­ta solo l’ultimo esempio di un paese e di un popolo privati della libertà con il pre­testo di rimborsare un passivo in realtà illegittimo.

Ma la dittatura del debito non è inevi­tabile: in passato diversi Stati hanno can­cellato con successo i loro obblighi ver­so i creditori.

Analizzando i “ripudi” effettuati da Mes­sico, Stati Uniti, Cuba, Costa Rica e Rus­sia nel corso degli ultimi due secoli, l’au­tore illustra la storia, il significato e la tragica attualità della dottrina del “de­bito odioso”.

24,00 20,40

Quantità
Scarica l'estratto gratuito