In offerta!
Pixel / Saggistica

Manuale dell’antiturismo

All’indomani dello stop imposto dalla pandemia, il turismo di massa sembra ripartire da dove si era fermato, trasformando gli spazi in non-luoghi e convertendo l’immaginazione del viaggiatore in un bene di consumo. Nonostante sia praticato solo dal 3,5% della popolazione mondiale (ricca e occidentale), il turismo resta la prima industria del pianeta e nulla sembra essere in grado di fermare la sua “mondofagia”: né l’inquinamento che comporta, né la scomparsa delle specificità culturali a cui mira e tanto meno la coscienza dell’Altro, ridotta sempre più a una relazione commerciale. Ma è ancora possibile sfuggire al turismo? Quali sono le pratiche indispensabili per potersi definire ancora viaggiatori? Rodolphe Christin ci invita a riscoprire l’essenza del viaggio: preferire la strada alla meta, e “scomparire” piuttosto che apparire ovunque.

18,00 17,10

Quantità
Autore Christin Rodolphe
Collana Pixel
Data di pubblicazione Aprile 2022
Dimensioni 13,5x21
Pagine 148
ISBN 979-12-5963-083-4

Artribune 16/04/2022

La Stampa 02/05/2022