In offerta!
Politica

Una buona politica estera

Nel secondo dopoguerra l’Italia mise in cantiere un originale modello di relazioni mediterranee ispirato alla diplomazia dell’amicizia – convintamente offerta e praticata – nei confronti dei Paesi arabi. Il modello italiano era dunque imperniato sul dialogo politico scevro da pregiudizi ideologici e religiosi; sulla cooperazione economica paritaria e, soprattutto, sul più assoluto rispetto del principio dell’autodeterminazione dei popoli.

Nel complesso – indipendentemente dall’orientamento delle varie maggioranze di governo e dai vari inquilini di Palazzo Chigi e della Farnesina – la diplomazia dell’amicizia, sia pur declinata con modalità e sensibilità diverse, è stata portata avanti, affinata e perseguita senza soluzione di continuità, tranne qualche rara eccezione, da quasi tutti i decisori, ai vari livelli, della “politica araba” italiana.

In questo libro sono ricostruiti alcuni aspetti e momenti di questa politica, fra passato e presente, in larga parte riconducibili al comune denominatore della diplomazia dell’amicizia intesa come efficace modello di “una buona politica estera” ispirata alla pace e alla cooperazione euromediterranea.

16,00 13,60

Quantità