In offerta!
Saggistica

Una quercia sottile

Questo ritratto collettivo, patrocinato dall’Anpi e dall’Iveser, ci restituisce tutto lo spessore, l’impegno e l’umanità di Primo De Lazzari.

È soprattutto un segno di gratitudine, affetto e riconoscenza nei confronti di una delle tante “querce sottili” che, con generosità, ci hanno consegnato libertà e democrazia, beni inestimabili da continuare a proteggere oggi più che mai. La vita di Primo rappresenta uno specifico modo di stare al mondo, perché in essa ha prevalso una scelta di libertà. Certo, la conquista della libertà – cioè la liberazione – dal nazifascismo è la cifra, l’imprinting, che ha segnato la sua esistenza, ma da quella conquista iniziale si dipana un percorso ricchissimo: dall’impegno nel Pci e nell’Anpi, all’attitudine al sapere e all’attività di studioso, militante, democratico e infaticabile messaggero di “memoria” alle giovani generazioni.

16,00 13,60

Quantità
scarica l'estratto gratuito
Autore D'Arbela Serena
Data di pubblicazione 2018
Dimensioni 13x20
Pagine 190
ISBN 9788899641887
Non ci sono recensioni disponibili